Orsacchiotta al Terminillo

Lunghezza: 3Km
Dislivello Complessivo: 400mt (canale 200mt)
Durata: 2h30m
Grado di Difficoltà: PD 45/50° max 55°
Data Ultima Modifica: Febbraio 2018
Punto di Partenza e Arrivo: Rifugio Angelo Sebastiani (mt.1820)
Tipo di Percorso: Andata e ritorno con anello in vetta
Gruppo: Monti Reatini
Fonte/Autore: Fabio - Born To Trek

Scarica pdf 
Scarica mappa
Scarica gps

Premessa: Il percorso proposto è in linea con la dolcezza del suo nome. Il canale Orsacchiotta è un canale non particolarmente difficile che permette di salire senza eccessivi pericoli e rapidamente sulla vetta del Terminillo. Il breve avvicinamento e la limitata lunghezza del canale lo rendono una comoda meta per i romani nelle giornate in cui si vuole effettuare un'ascesa rapidamente ma senza rinunciare alla bellezza di un ambiente di montagna reale.
Una nota di attenzione va fatta sulle invernali al Terminillo di inizio stagione, questa zona è battuta da sole e venti il che aiuta la facile formazione di ghiaccio. In periodi stagionali con poco innevamento nella zona sono presenti molte rocce che non vengono coperte, se questo si unisce alla presenza di ghiaccio si può immaginare cosa possa comportare una scivolata. Fare attenzione dunque al ghiaccio di inizio stagione, anche e soprattutto nel tratto di avvicinamento sottostante le pareti.

Come arrivare: Dalla A1 si prende l'uscita per Fiano Romano fino a ricongiungersi con la Salaria, questa si segue per circa 40Km fino a giungere a Rieti dove, senza entrare in città, si svolta a destra per la superstrada di Terni per poi svoltare poco dopo a sinistra per la via Salaria per Roma. Si entra nella città, si prosegue per la Salaria fino a giungere all'incrocio per l'Aquila, si svolta a destra e dopo poco di nuovo a sinistra per Via Terminillo. Si segue questa strada fino a che non diviene Strada statale del Terminillo seguendo la quale si giunge prima a Pian de' Valli e successivamente agli impianti sciistici da dove è facile raggiungere il rifugio Angelo Sebastiani.
Volendo si può decidere di proseguire oltre il rifugio lungo la strada che porta a Leonessa, dopo un paio di tornanti si giunge alla sella di Leonessa dove è possibile parcheggiare la macchina e da dove si può accorciare di poco il percorso e il dislivello.

Descrizione: Dal Rifugio si seguono i cartelli in direzione del Terminillo seguendo i piloni della vecchia seggiovia che raggiungono in breve le zone limitrofe a Sella Leonessa con a sinistra la base delle pareti. Ci si avvicina alla base delle pareti Est, si traversa verso dx superando il canalone centrale e il successivo sperone fino a giungere all'imbocco del cono di neve che con linea continua conduce in vetta. Per il canale Orsacchiotta tenersi al centro del canalone per logica linea che conduce alla visibile cresta, il canale (200mt ca. in tutto) si fa sempre più ripido fino a raggiungere nella parte sommitale sottostante la cresta la pendenza massima di 55°.
Usciti in cresta si traversa verso sx fino alla vicina vetta (2.216 mt.).

Variante: arrivati a 1/3 del canale si devia a sx sul largo canale che risale in diagonale, anche questo privo di particolari difficoltà (45° max) esce sulla sella che si affaccia sul Canalone Centrale, da qui in vetta.

Per la discesa è consigliato scendere per il canalone centrale posto proprio sotto la vetta. In condizioni ottimali della neve si scende velocissimamente fino a ricongiungersi al tracciato percorso all'andata alla base della parete e da qui fino al rifugio Sebastiani. Attenzione a scendere il canalone ad inizio stagione in presenza di ghiaccio.

© 2021 Born To Trek. All Rights Reserved.