Dall'Arapietra alla Madonnina, via di accesso al Gran Sasso

Lunghezza: 4,5km (A/R)
Dislivello Complessivo: 375mt
Durata: 50m/1h a salire 30m/45m a scendere; A/R 1h35m
Grado di Difficoltà: T
Data Ultima Modifica:  Gennaio 2021
Punto di Partenza: Arapietra (ca. 1.650mt)
Punto di Arrivo: La Madonnina (2.030mt)
Tipo di Percorso: Andata e ritorno o Traversata
Fonte/Autore: Fabio - Born To Trek

Scarica pdf 
Scarica mappa
Scarica gps

Premessa: Per salire al versante settentrionale delle vette centrali del Gran Sasso spesso si fa riferimento alla cabinovia che da Prati di Tivo porta su in cima a La Madonnina dalla quale si parte per le varie destinazioni. Tuttavia effettuare la salita a piedi può risultare decisamente interessante per ammirare le zone rocciose del Corno Grande e il panorama della valle teramana. Come se non bastasse questo percorso può anche essere scelto fine a se stesso visto e considerato che la difficoltà contenuta e il dislivello minimo lo rendono una via di facile accesso all’alta montagna e relativi meravigliosi panorami e ambienti.
Il tracciato da Arapietra a La Madonnina può essere percorso Andata e ritorno, oppure solo a salire scendendo con la funivia oppure solo a scendere salendo con la funivia, questa ha un costo A/R di 10€/12€ con partenza dai Prati di Tivo, ad ogni modo per sapere il prezzo preciso ed orari di apertura/chiusura è bene chiamare l’ente che gestisce la funivia (non inseriamo link in quanto negli ultimi tempi è variato spesso) o in alternativa l’ente parco.
Lungo la salita si potrà raggiungere l’Albergo Diruto, una struttura oggi fatiscente ma che nell’immaginario dell’ingegnere Nicola Forti, che la progettò e avviò i lavori negli anni ’30, doveva divenire punto di riferimento per la valorizzazione della località montana del versante teramano del Gran Sasso. Tuttavia, la costruzione si interruppe nel secondo conflitto mondiale e non fu mai conclusa. Da quel tempo varie sono state le idee di riutilizzare la struttura posta in un punto eccezionale ma le intenzioni non si concretizzarono mai. Nonostante l’abbandono l’Albergo Diruto è ancora lì, intento a resistere alle intemperie.

Come arrivare: Dalla A24 venendo da Teramo si prende l'uscita San Gabriele – Colledara e si seguono le indicazioni per Montorio al Vomàno (SP491). Raggiunto e superato il paese si prosegue lungo la SS80 in direzione L'Aquila, ci si addentra nella rocciosa Valle del fiume Vomano dove sulla sinistra è presente il bivio per Pietracamela. Si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per i Prati di Tivo che si raggiungono superando il paese montano di Pietracamela. Ai Prati di Tivo (dove sono presenti bar e fontanella) si svolta a sinistra e si prosegue per strada boschiva che supera una zona barbeque fino a giungere in un pianoro più aperto dove finisce la strada, siamo all’Arapietra.
In alternativa dalla A25 venendo dal Lazio si esce a L’aquila Ovest, dopo il casello alla rotonda si seguono le indicazioni blu per Teramo (seconda uscita) incrociando la SS Statale 80 che si segue verso Sinistra, si esce da L’Aquila seguendo sempre le indicazioni per Teramo, si supera Arischia e la strada comincia a salire tutte curve fino al Valico delle Capannelle, si prosegue superando il bivio per Campotosto/Amatrice, si supera il lago della Provvidenza addentrandosi nella Valle del fiume Vomano dove sulla destra è presente il bivio per Pietracamela. Da qui si segue fino ai Prati di Tivo/Arapietra come descrizione sopra.

Descrizione: Dall’Arapietra si prende il sentierio a destra rispetto la strada percorsa che risale per colline e prati in direzione del sempre visibile paretone nord occidentale del Corno Grande che funge da punto di riferimento verso cui camminare. Lungo la salita si raggiunge a quota 1.900mt ca. l’Albergo Diruto posto sulla cresta poco prima della stazione di arrivo della funivia che proviene dai Prati di Tivo. Con facile sentiero panoramico si raggiunge la stazione di arrivo della funivia e la vicina località della Madonnina (2030mt ca.)

© 2021 Born To Trek. All Rights Reserved.