Monte Rotella da Pescocostanzo

Lunghezza: 14km
Dislivello Complessivo: 700mt
Durata: 4h30m
Grado di Difficoltà: T+/E- tra Turistico ed Escursionistico
Data Ultima Modifica: Agosto 2021
Punto di Partenza e Arrivo: Pescocostanzo (1.380mt)
Tipo di Percorso: Andata e Ritorno
Gruppo Montuoso: Majella
Fonte/Autore: Fabio - Born To Trek

Scarica gps 
Scarica mappa
Scarica pdf (per la consultazione offline)

Premessa: il Monte Rotella è una vetta capace di regalare magnifiche e gratificante giornate di trekking senza richiedere un eccessivo impegno fisico. Cima secondaria del gruppo della Majella è separata dalle cime principali del massiccio dalla valle Peligna e per questo motivo dalla cima è possibile ammirare per intero la maestosità dell’intero gruppo rendendo l’escursione particolarmente interessante e panoramica. Il Monte Rotella regala bei panorami sulle valli sottostanti che domina, su tutte la valle dell’Alto Gizio e l’Altopiano delle Cinquemiglia.

Il percorso di salita da Pescocostanzo non presenta alcuna particolare difficoltà; il tracciato, in parte su strada bianca in parte su sentiero mai ripido, è perfetto per chi ha poco allenamento e poca confidenza con il trekking ma allo stesso tempo non vuole rinunciare ad ambienti di montagna, non è infatti raro trovare molte persone lungo il sentiero dedite a salire il Rotella o il più vicino Monte Calvario altro ottimo punto di osservazione. Inoltre con l’altezza di 2.129mt il monte rientra a tutti gli effetti nella lista degli over 2.000 dell’Appennino divenendo quindi una vetta da raggiungere per i collezionisti.

Da non sottovalutare l’aspetto gastronomico! Il vicino paese di Rivisondoli è conosciuto in tutta Italia per i suoi prodotti latticini. Da segnalare, non per sponsorizzazione (non prendiamo una lira) ma per nominare un’istituzione locale, il caseificio Del Giudice posto di fronte al campo sportivo del paese dove è possibile acquistare direttamente prodotti di ottima qualità.

Come arrivare: per le indicazioni stradali al punto di partenza clicca qui
Dalla A25 si prende l'uscita per Sulmona e si seguono le indicazioni per Roccaraso, una volta giunti sull'altipiano delle 5 miglia si prosegue sempre in direzione di Roccaraso ma prima di raggiungere il paese, superata una galleria in prossimità dell'hotel 5 miglia, si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per Rivisondoli. Senza entrare nel paese si prosegue lungo la strada statale fino ad arrivare al vicinissimo paese di Pescocostanzo. Il paese va superato completamente fino ad arrivare in cima dove è presente un impianto di risalita sciistico . Si parcheggia al piazzale dell'impianto

Descrizione: Dal piazzale degli impianti sciistici è ben visibile su un muretto di legno il segnavia che indica l'inizio del sentiero che porta al monte Rotella, il tracciato di salita è evidente e segue il percorso della pista da sci lungo un’enorme strada sterrata che con due tornanti passa dapprima sotto la seggiovia del Monte Calvario (punto in cui parte il sentiero diretto che ne porta in cima) e successivamente sotto la seggiovia Vallefura , dopo ca. un'ora di cammino si giunge al termine della strada nei pressi della stazione sommitale della seggiovia lungo la cresta .

Verso nord, dal lato opposto della seggiovia rispetto dove sbuca la strada, si intravede il sentiero che costeggia la strada per proseguire lungo la cresta comoda e mai affilata . Si segue il sentiero segnato da segnavia rossi e rossi-bianchi, la cresta rimane con una comoda pendenza e raggiunge inizialmente un’anticima denominata Cima della Fossa (ca. 1.970mt) e successivamente attraverso una panoramica cresta , raggiunge la vetta al Monte Rotella (2.129mt, 2h e mezza di cammino) oltre la quale è presente un'anticima nord con memoriale agli alpini .
Per il ritorno si ripercorre a ritroso la strada d'andata.

© 2021 Born To Trek. All Rights Reserved.