Gran Diedro al monte Cafornia

Stampa

Lunghezza: 12Km
Dislivello Complessivo: 1500mt (900mt il canale)
Durata: 9h
Grado di Difficoltà: PD+/AD
Data Ultima Modifica: Febbraio 2017
Punto di Partenza e Arrivo: Massa d'Albe (912 mt)
Tipo di Percorso: Anello
Gruppo: Velino-Sirente
Fonte/Autore: Fabio - Born To Trek

Scarica pdf 
Scarica mappa
Scarica gps

Premessa: quando si pensa ad alpinismo invernale nel centro Italia capita di rivolgere l’attenzione a zone più ricche di canali e vie, anche al vicino Sirente che con il suo paretone settentrionale offre molti canali spesso in condizioni buone per larga stagione. Eppure anche i monti Velino e Cafornia offrono all’alpinista opportunità appaganti che possono dare soddisfazioni immense, una di queste opportunità è il canale Gran diedro che con il suo sviluppo di quasi 1.000mt permette all’avventuriero di immergersi in un mondo isolato e prorompente nel suo spirito di avventura e ambientamento.
Essendo esposto a sud il percorso va affrontato a stagione inoltrata o quando si ha certezza delle buone condizioni della neve, in caso contrario si potrebbe rischiare di affrontare i passaggi chiave in condizioni di misto.
L’elevato dislivello altimetrico richiede una certa dose di allenamento anche per affrontare la lunga discesa.
Nel complesso è una via che appaga l’alpinista permettendo di ammirare scorci e panorami davvero belli e di esplorare ambiente rocciosi di tutto rispetto.

Come arrivare: per raggiungere Massa d'Albe dall'autostrada A25 Roma-Pescara si prende l'uscita Magliano De' Marsi, entrati nel paese si prende via Fonte Nuova fino ad incrociare Via Cicolana, si svolta a destra e si raggiunge subito una piazza, si svolta a sinistra imboccando via Santa Maria di Loreto dopo di che si svolta subito nuovamente alla prima traversa a destra (via Dalmazia) fino ad incrociare via Massa d'Albe (sp62b), si seguono le indicazioni e si arriva in poco tempo al paese. Si percorre l'intero paese superando la chiesa, l'imbocco del sentiero si trova alla fine del paese in una piccola piazzola di sosta con croce. Con un fuori strada si può proseguire per un altro pezzo di strada fin dove possibile al massimo fino a Fonte Canale (distante ca. 2km dal paese).

Descrizione: Da Massa d'Albe si segue la strada sterrata (sentiero Europeo E1) che porta a fonte Canale (1200mt ca., si può arrivare qui con un fuori strada). Già lungo il sentiero di salita alla fonte è possibile vedere il sentiero (sentieri CAI 4-5-6) che taglia il versante Sud del Velino fino a giungere al canalone che divide il Velino dal Cafornia, quello è il punto di partenza del canale che ci interessa. Da Fonte Canale si risale per un breve tratto verso le montagne per poi svoltare a sinistra seguendo a mezza costa il sentiero che taglia da destra verso sinistra attraversando boschi fino ad arrivare all'imbocco del canale (1500mt, sentieri 4-5-6) da qui si abbandonano i sentieri e si prosegue per 150mt di dislivello risalendo il canale su pendenze di 30/35°. Si giunge ad un primo anfiteatro (1650mt ca.) dove si incontra il primo di due salti consecutivi (40/45°, II grado se scoperti). superati i salti si prosegue senza eccessive difficoltà per 100mt fino a raggiungere un immenso meraviglioso anfiteatro dominato sulla destra dalle grandi placche del monte Cafornia. Tenendosi sulla destra si vede in alto netto il canale che sale obliquo, questo però alla base è composto da due canali divisi da una costola rocciosa, il canale di accesso per il Gran Diedro è quello di sinistra più evidente e semplice (il secondo partendo dalla parete rocciosa di destra). Il canale sale a 45/50° zigzagando tra tratti rocciosi fino a giungere sotto una parete rocciosa, si traversa a destra verso una cresta (sommità della costola rocciosa) che nascosta agli occhi ci riporta sul canale principale a ridosso della fascia rocciosa. Da qui per pendio intuitivo, facile seppur costantemente inclinato a 40° si percorre il lungo dislivello fino alla vetta del monte Cafornia (2409mt).
Dalla cima del Cafornia si procede verso Sud-Est (se visibili segnali rossi-bianchi) lungo il sentiero 7A che scende repentinamente il versante orientale della montagna e raggiunge una zona ampia e priva di eccessive ripidità dove intuitivamente si prosegue in direzione della Costa Cafornia fino a reincontrare il sentiero 7. Da questo punto si prosegue la discesa riscendendo il versante meridionale del Caforna in direzione Sud-Ovest in direzione di Fonte Canale situata nella sella posta tra la montagna che si sta scendendo e il monte La Difensola (1326mt, facilmente riconoscibile dalla presenza in sommità di alberi posti in posizione circolare). Giunti a Fonte Canale si percorre a ritroso il sentiero percorso all'andata.