Canale Sinistro del Triangolo al Monte Giovo

Stampa

Lunghezza: 7Km
Dislivello Complessivo: 550mt (lunghezza solo canale 350mt)
Durata: 6h
Grado di Difficoltà: PD
Pendenza: pendenza costante 35°/40°, pendenza max 50° in uscita dal canale
Dotazione: Normale dotazione alpinistica invernale
Data
 Ultima Modifica: Maggio 2021
Punto di Partenza e Arrivo: parcheggio del Lago Santo modenese (1.500mt)
Tipo di Percorso: Andata e Ritorno / Andata e Ritorno con anello in vetta / Anello / Traversata
Gruppo Montuoso: Appennino Tosco-Emiliano
Fonte/Autore: Lorenzo Verdiani

Scarica gps 
Scarica mappa

Premessa: Il monte Giovo è un bel monte che domina l'appennino tosco-emiliano e nel suo versante orientale sovrasta la bellissima valle del Lago Santo Modenese e del Lago Baccio. Il Triangolo è una caratteristica conformazione rocciosa ben visibile dalla valle che delinea ai suoi lati due canali rispettivamente canale sinistro e destro. I due canali sono per lo più simili in lunghezza e pendenza e presentano caratteristiche simili su terreno appoggiato con pendenze costanti su 35/40 gradi, il canale di sinistra presenta un punto un po' più ripido nella parte sommitale a causa delle cornici in uscita che si creano di frequente a causa dei venti. In presenza di neve dura o ghiaccio è possibile effettuare delle comodo soste ai lati rocciosi dei canali, mentre per l'uscita bisogna effettuarle sulla neve.
Attenzione alle condizioni della neve e del periodo in cui si decide di affrontare i canali, questi sono 
soliti scaricare grosse valanghe e ne è la dimostrazione la presenza di alberi spazzati via che giacciono alla base del triangolo, approcciare quindi la zona dopo attenta valutazione sul carico nevoso dei canali e delle zone sovrastanti. Si consiglia di attaccare queste salite all'alba per godere del manto nevoso migliore e per godere delle luci solari che battono il monte la mattina da oriente.
Per la discesa è possibile seguire in discesa il canale di destra oppure proseguire lungo il filo di cresta in direzione del Monte Rondinaio, scendendo la Grotta Rosa (cresta esposta con tratto di disarrampicata attrezzato con fune d'acciaio) e scendere per l'Altaretto oppure poco oltre, come proposto dalla traccia, scendere il suo canale di sinistra che separa l'Altaretto da La Porticciola, canale di discesa rapida con sviluppo di 150 metri per 500 metri di dislivello e 40 gradi di pendenza.

Come arrivare: per le indicazioni stradali al punto di partenza clicca qui

DescrizioneDettagli al percorso Wikiloc 72554865