BORN TO TREK


Home arrow La Montagna arrow Gradi di difficoltà arrow Scala delle difficoltà: Alpinismo
venerdì 06 dicembre 2019
Advertisement
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Syndication
Scala delle difficoltà: Alpinismo PDF Stampa E-mail

Nell'arrampicata la scala delle difficoltà viene costruita in base all'impegno massimo richiesto nei passaggi o nei tratti dell'itinerario di roccia che viene rappresentato. Tale tipo di classificazione non basta a classificare però un itinerario alpinistico nel quale si alternano tratti di arrampicata su roccia a tratti di arrampicata su neve e ghiaccio.

In un percorso alpinistico sono diversi i fattori che incidono sulla classificazione delle difficoltà e questi sono prettamente legati alle conoscenze e alle doti dell'alpinista (conoscenza dell'ambiente; allenamento fisico, atletico e mentale; abitudine alla fatica o all'isolamento; capacità di orientamento; esperienza di alta montagna; padronanza di tecniche di altre specialità...).

La scala di classificazione delle difficoltà alpinistiche si basa su una scala francese

 

 SCALA DELLE DIFFICOLTA' ALPINISTICHE

 F

Facile                         (Facile)

Non presenta particolari difficoltà.

 PD

Peu Difficile                (Poco Difficile)

Presenta qualche difficoltà alpinistica su roccia e neve. Pendii di neve/ghiaccio fino a 35/40°

 AD

Assèz Difficile (Abbastanza Difficile)

Difficoltà alpinistiche su roccia e ghiaccio. Pendii di neve/ghiaccio fino a 40/50°

 D

Difficile                         (Difficile)

Difficoltà alpinistiche su roccia e ghiaccio. Pendii di neve/ghiaccio fino a 50/70°

 TD

Très Difficile                (Molto Difficile)

Forti difficoltà alpinistiche su roccia e ghiaccio. Ghiaccio fino a 70/80°

 ED

Extremement Difficile (Estremamente Difficile)

Difficoltà alpinistiche estreme su roccia e ghiaccio. Ghiaccio fino a 90°

 EX

Exceptionellement Difficile (Eccezionalmente Difficile)

Difficoltà alpinistiche quasi proibitive. Ghiaccio al 100%

 ABO

Abominable (Abbominevole)

Praticamenteimpossibile

 

Accanto all'impegno complessivo vengono indicate le difficoltà tecniche più significative:

- CREPACCI: le maggiori difficoltà sono relative all'attraversamento di crepacci;

- CRESTE: si devono percorrere creste affilate, con eventuali cornici di neve protese nel vuoto, o passaggi esposti;

- ARRAMPICATA SU ROCCIA: è indicato con numeri romani il passaggio più impegnativo dell'intera scalata

- ARRAMPICATA SU GHIACCIO: lungo l'itinerario si trovano pendii di neve o ghiaccio la cui inclinazione è espressa in gradi

Infine va ricordato che la difficoltà e l'impegno richiesto per una scalata variano a seconda delle condizioni meteo e di innevamento. Ogni alpinista dovrebbe avere accortezza di verificare le condizioni meteo e del percorso prima di intraprendere la scalata (informandosi presso i gestori dei rifugi o le Guide Alpine). Condizioni favorevoli per una scalata su ghiaccio potrebbero essere allo stesso tempo proibitive per una salita su roccia.


Contribuisci ad ampliare l'articolo

 
< Prec.   Pros. >
 
BORN TO TREK... l'escursionismo è ora Open Source!
 
2007 Serra di Celan (vetta).JPG
 
 
Sondaggi
Come sei venuto a conoscenza di Born To Trek
 
Design by Joomlateam.com | Powered by Joomlapixel.com |