BORN TO TREK


Home arrow Trekking arrow TR Appennini arrow Poggio di Croce, Monte delle Rose (da Castelluccio)
martedì 04 agosto 2020
Advertisement
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Syndication

POGGIO DI CROCE, MONTE DELLE ROSE

Lunghezza: 10 Km

Dislivello Complessivo: 668 mt

Durata: 4h 30m

Grado di Difficoltà: E

Data Ultima Modifica: marzo 2011

Punto di Partenza: Castelluccio (1452 mt)

Punto di Arrivo: Castelluccio (1452 mt)

Tipo di Percorso: Anello

Scarica i documenti del percorso Dai il feedback al percorso 

 

Come arrivarci: Da Firenze o Roma: uscita dalla A1 al casello di Orte e prendere la superstrada in direzione di Terni, dopo circa 35 km, appena superato Spoleto, girare per Norcia-Cascia. Seguire poi sempre le indicazioni per Norcia. A Norcia seguire le indicazioni per Castelluccio. Da Perugia: raccordo Perugia/Orte E45, uscita Terni e poi come sopra. Da Roma si può passare anche per la via Salaria (strada statale n. 4).

 

Premessa: L'itinerario è il più vario tra quelli del settore occidentale dei Sibillini. Stupende le visioni dei verdi piani dalla cresta che sale al Poggio di Croce, dalla quale si gode la più bella visuale di Castelluccio, specie quando emerge da un lago di nebbia. A tale vastità fa da contraltare la raccolta Valle Cànatra con le radure della parte alta e il bosco della parte centrale detta dagli abitanti di Castelluccio Valle delle rose o anche Valle del M. Lieto. Un itinerario consigliato anche in inverno ma con particolare attenzione al pericolo valanghe  sui ripidi pendii del M. Lieto.

 

Descrizione: Lasciata l'auto a Castelluccio (1452 mt) prendere la strada bianca che sale in direzione di Sella di Poggio di Croce (1742 mt), tagliando il versante che guarda il piano (segnavia 19A e SI ). Seguire la strada per circa 1 km sino alla prima sella (1536 mt) a sud del M. Veletta, dove si biforca verso destra una pista che scende nella Valle Cànatra.
Dalla Sella, lasciata la strada, seguire la cresta sinuosa prima in brevi saliscendi, poi lungo il ripido pendio di Coste le Prata (sentiero 19A) vicino alla macchia, sino a raggiungere la prima e più alta cima di Poggio di Croce (1850 mt) e, dopo essere scesi ad una sella verso sinistra, la seconda (1833 mt).
A questo punto si scende dal versante occidentale di Poggio di Croce e si percorre la dorsale (sentiero 19), spartiacque tra la valle Cànatra e quella di Patino, seguendo in parte una pista, continuazione della strada citata, a destra della cresta, sino alla cima del M. delle Rose (1861 mt).
Per la discesa si prosegue sulla destra, scavalcando la pista (la continuazione di quella seguita per la salita), per i dossi della cresta Nord-Est. Occorre evitare un ripido e breve tratto (salti di roccia a Nord) attraversando, vicino al filo di cresta, una macchia alla sua destra (segnavia 22). Subito dopo per prati piegare a destra (Sud-Est), incontrando dopo 100 mt una pista inerbata che inizia tra gli alberi.
Seguire la pista che prima scende nella macchia con qualche tornante, poi percorre lo stretto fondovalle fino alla Fonte di Cànatra (1367 m).
Da qui verso destra una strada di 2 km risale comodamente a Castelluccio, aggirando il M. Veletta. 

 
< Prec.   Pros. >
 
BORN TO TREK... l'escursionismo è ora Open Source!
 
2008 viglio (panorama).JPG
Design by Joomlateam.com | Powered by Joomlapixel.com |