BORN TO TREK


Home arrow Chi Siamo arrow Marco Ianni
domenica 09 dicembre 2018
Advertisement
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Syndication
Marco Ianni PDF Stampa E-mail

 Al classico dilemma esistenziale... mare o montagna? ...non avrebbe dubbi... non esiterebbe un istante... Per carità, ogni tanto gli piace bagnarsi i piedini sul bagnasciuga, ma non è proprio progettato per stare sotto una certa altitudine, lui che vive tutto l'anno sopra i 700 mt... Le sporadiche volte in cui si avventura al livello del mare il suo corpo comincia a mandargli segnali precisi e inequivocabili: le narici gli si chiudono, la pressione gli crolla a picco, viene assalito da una evidente ipersudorazione, e lo vedi lì sulla sabbia che boccheggia come un pesce fuor d'acqua mentre prega il dio Eolo di mandargli almeno un fottuto spiffero... Niente da fare... la montagna è il suo vero habitat, l'aria rarefatta una sinfonia per i suoi polmoni... 

Ma vediamo di conoscerlo meglio...

 

  Marco nasce ad Avezzano il 17 settembre del 1980. Un marsicano dunque, il che significa già avere la natura nei geni, essendo la marsica una zona che comprende il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise e il Parco Regionale del Velino-Sirente, solo per citare i più importanti. Ma nascere in un contesto favorevole non basta e molto probabilmente se oggi ama così tanto la montagna e la natura molto lo deve al padre, buon trekker ed appassionato fotografo. Se è vero che è da piccoli che si è più ricettivi agli stimoli, alle sensazioni, agli odori, ai colori, Marco grazie al padre comincia a respirare la natura fin da subito (è il bimbo nello zainetto della foto a destra) e questa gli si imprime indelebilmente nel cuore.

  Passaggio quasi scontato l'iscrizione ad un gruppo Scout, un po' per tradizione di famiglia, un po' perché il modo migliore di andare in montagna con i propri coetanei e sotto la guida sicura di capi preparati. Così entra a far parte del gruppo Agesci Avezzano 1, ma non vi durerà molto, dimostrando una precoce insofferenza verso le istituzioni rigidamente organizzate. Continua a preferire di gran lunga le escursioni che prosegue ad effettuare con il padre (a destra i due alle Gole di Celano). Nel 1992 si trasferisce, assieme alla famiglia, a L'Aquila e in brevissimo tempo subisce una metamorfosi: apprende alla perfezione il dialetto locale, scopre il soave sapore della pecora alla brace, impara a sopravvivere e perfino ad amare i rigidi inverni sottozero, e rimane ovviamente affascinato dall'imponenza del Gran Sasso. Si aquilanizza insomma, tanto che a sentirlo parlare è difficile ipotizzare non sia un aquilano puro. Ma lui, pur non rinnegando le sue origini marsicane, si considera un aquilano doc, e ha tutte le carte in regola per farlo con il cognome che porta (il più diffuso della città), la famiglia paterna è infatti originaria del capoluogo abruzzese.

Nel periodo adolescenziale continua ad andare in montagna sia con quell'evergreen del padre sia con degli amici. Ma col passare del tempo le uscite si fanno sempre più sporadiche, il babbo mette qualche capello bianco, e così Marco si mette alla ricerca di un compagno con il quale condividere la sua passione. Ma sarà il compagno in questione a trovare lui: un giorno quello che una volta era il "cuginetto" e che nel frattempo è diventato un marcantonio lo chiama per proporgli un'escursione, e quell'escursione segna l'inizio di un sodalizio che non si è mai arrestato. Nel giro di soli due anni conquistano i principali over 2000 dell'appennino centrale e fondano insieme questo sito, e sono sono solo all'inizio!!!

Le altre passioni di Marco sono la musica e il cinema: possiede una  più che ragguardevole raccolta di dischi e di DVD, ama andare ai concerti e suona il basso elettrico in una cover band dei Camel.

 

 

 
< Prec.   Pros. >
 
BORN TO TREK... l'escursionismo è ora Open Source!
 
2008 sirente (vetta).JPG
 
 
Design by Joomlateam.com | Powered by Joomlapixel.com |