BORN TO TREK


Home arrow Trekking arrow TR Appennini arrow Monte Gorzano (da Cozzo di Pietra)
domenica 09 dicembre 2018
Advertisement
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Syndication

MONTE GORZANO

 

Feedback

Lunghezza: 17Km

Dislivello Complessivo: 770m

Durata: 6h

Grado di Difficoltà: E

Data Ultima Modifica: Luglio 2007

Punto di Partenza: Cozzo di Pietra (1683m) - I Prati / Valle Vaccaro

Punto di Arrivo: Cozzo di Pietra (1683m) - I Prati / Valle Vaccaro

Tipo di Percorso: Anello

 

Come arrivarci: Dalla A24 prendere l’uscita L’Aquila Ovest, girare di 270° la rotatoria posta subito dopo il casello fino a raggiungere la Strada Statale 80 (SS80). Prenderla verso sinistra (direzione Ovest) e percorrerla per più di 40km. Si devono seguire le indicazioni per Teramo, si supera S.Vittorino fino a ricongiungersi con la SR 80dir, la si segue in direzione Teramo lasciandosi alle spalle l’uscita per Campotosto, dopo 15 minuti si trovano le indicazioni per Crognaleto, si svolta a sinistra passando sopra un ponte e si seguono le indicazioni per il paese. Crognaleto non va raggiunto, prima di entrare al centro (e dopo aver superato il bivio di Cesacastina) si deve svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Valle Vaccaio, dopo poco ci si trova ad un bivio, a sinistra si giunge il centro abitato, a destra si va a I Prati, si svolta a destra e da qui comincia la strada sterrata con dei passaggi difficoltosi, se non si ha un fuori strada è consigliabile parcheggiare a Valle Vaccaro e proseguire a piedi (si può anche giungere sul posto con una utilitaria ma la marcia sarà a passo d’uomo a causa del terreno dissestato). Dopo un chilometro di sterrata si arriva ad un bivio, lo si prende verso sinistra e si prosegue per altri tre chilometri, si passa dentro una zona boschiva e appena si esce da questa si giunge ad una biforcazione dove ci sono i cartelli dei percorsi e un grande rifugio, la biforcazione è in zona Cozzo di Pietra.

 

Premessa: L'anello rappresenta una delle escursioni più belle dell'intero gruppo. Il periodo ottimale, come più volte ricordato, è sicuramente quello compreso tra maggio e giugno con i corsi d'acqua al massimo della loro portata. L'itinerario, con partenza nei pressi di Cozzo di Pietra (1683 mt), risale l'alveo del Rio Tordino quindi Monte Gorzano per il versante nord ed infine percorre la Valle delle Cento Fonti ed il Fosso dell'Acero per poi risalire la Costa delle Troie e tornare di nuovo al verde Cozzo di Pietra. Il percorso permette di godere di bellissimi paesaggi e di indimenticabili vedute sul gruppo del Gran Sasso, la Valle delle Cento Fonti, Cima della Laghetta, Monte di Mezzo ed i Monti Gemelli. In cima al Monte Gorzano la vista spazia a 360° aggiungendo i Monti Sibillini, il Terminillo, etc. etc. Anche le cascate presenti nella valle delle cento fonti offrono uno spettacolo indimenticabile.

 

Descrizione: Da Colle della Pietra si prosegue in direzione nord-ovest attraversando il bosco sotto la Pacinella (1918 m) e proseguendo per prati fino ad arrivare al Passo, a quota 1827 m, sotto il Ponticello (bisogna fare attenzione perché il sentiero non è mai segnato). Più in basso, rispetto al sentiero, è ben visibile un rifugio per pastori oltre il quale il Fosso Malvese, con le sue lastronate di arenaria, comincia a dare spettacolo.

Si continua quindi sul sentiero che scende al Rifugio della Fiumata e dopo aver attraversato il Fiume Tordino si inizia a costeggiarlo, sul lato destro della valle, seguendo tracce di sentiero. Questa è la parte più spettacolare, con le numerose cascate formate dagli affluenti del Tordino, ma anche la più impegnativa in quanto spesso il sentiero va ricercato a "naso". Oltre quota 2000m l'alveo del Tordino diventa più "pacioso", si allarga ed al cospetto del severo versante nord di Monte Gorzano conduce comodamente sullo spartiacque tra Lazio e Abruzzo. Superato l'ultimo tratto di cresta si raggiunge la vetta del Monte Gorzano (2458 m).

Per la discesa si continua in cresta, verso sud, fino a raggiungere la Sella di Monte Gorzano (2309m) dopodiché liberamente si scende nella Valle delle Cento Fonti, enorme bacino percorso da innumerevoli torrenti che convergono tutti nello spettacolare Fosso dell'Acero. L'itinerario prosegue costeggiando vari torrenti e cascate fino ad arrivare nei pressi della Sorgente Mercurio (1759 m).

Passando sopra un ponte in cemento si raggiunge la sterrata serpentina che risale da Cesacastina. Deviando decisamente ad Est si risale in diagonale la Costa delle Troie per tracce di sentiero per poi traversare al di sotto di Colle dei Prati e raggiungere così la strada che conduce al Cozzo di Pietra. Questo sentiero è però poco visibile e data la pendenza della Costa delle Troie può risultare complicato scavallare in questo punto. Per raggiungere il Colle dei Prati si può proseguire per la sterrata che entra nel bosco, la si segue per meno di un chilometro e prima di affrontare i tornanti che ridiscendono fino a Cesacastina sulla sinistra si apre la traccia di un sentiero che d’inverno è percorso da scialpinisti, si traversa il bosco in direzione Nord fino ad uscirne e ricollegarsi ad una traccia di sentiero che seguita in direzione Est si ricongiunge alla sterrata che porta a Cozzo di Pietra.

In alternativa per discendere dalla vetta del Monte Gorzano si può, una volta raggiunta la Sella, proseguire in cresta in direzione Sud, senza scendere nella valle delle cento fonti, fino a raggiungere la Cima della Laghetta (2369 m) dove deviando decisamente ad Est si ridiscende lungo la costa della cima seguendo i torrenti che si ricongiungono alla sorgente Mercurio (1759 m), vicino la sorgente è ben visibile un rifugio che può essere usato come punto di riferimento.

 

 
< Prec.   Pros. >
 
BORN TO TREK... l'escursionismo è ora Open Source!
 
2008 Puzzillo (creste).JPG
Design by Joomlateam.com | Powered by Joomlapixel.com |