BORN TO TREK


Home arrow Trekking arrow TR Appennini arrow Monte Gorzano (da Cesacastina)
martedì 18 dicembre 2018
Advertisement
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Syndication

MONTE GORZANO

 

Feedback

Lunghezza: 15Km

Dislivello Complessivo: 1300m

Durata: 5h

Grado di Difficoltà: E

Data Ultima Modifica: Giugno 2007

Punto di Partenza: Cesacastina (1150m)

Punto di Arrivo: Cesacastina (1150m)

Tipo di Percorso: Anello

 

Come arrivarci: Dalla A24 prendere l’uscita L’Aquila Ovest, girare di 270° la rotatoria posta subito dopo il casello fino a raggiungere la Strada Statale 80 (SS80). Prenderla verso sinistra (direzione Ovest) e percorrerla per più di 40km. Superato S.Vittorino bisogna fare attenzione perchè in prossimità di Cermone, dopo una quindicina di chilometri, la SS 80 si ricongiunge alla SR 80dir, al bivio Pizzoli si deve svoltare subito a destra seguendo le indicazioni per Arischia, paese che verrà superato per proseguire nuovamente sulla SS80. Successivamente si dovrà dovrà percorrere un altro buon tratto di strada superando località quali Passo delle Capannelle e Ortolano. In prossimità di Aprati si deve svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Crognaleto e poco prima di entrare nel paese si deve nuovamente svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per Cesacastina. 

 

Premessa: Il periodo ottimale, come più volte ricordato, è sicuramente quello compreso tra maggio e giugno con i corsi d'acqua al massimo della loro portata. L'escursione non va presa alla leggera in quanto sia il dislivello sia la mancanza di visibilità possono complicare notevolmente questo itinerario. Il percors, già da Cesacastina,  permette di godere di bellissimi paesaggi e di indimenticabili vedute sul gruppo del Gran Sasso, la Valle delle Cento Fonti, Cima della Laghetta, Monte di Mezzo ed i Monti Gemelli. In cima al Monte Gorzano la vista spazia a 360° aggiungendo i Monti Sibillini, il Terminillo, etc. etc.

 

Descrizione: Da Cesacastina si segue la strada che con ampie svolte raggiunge una zona pianeggiante denominata Le Piane, qui c’è un fontanile. Proseguendo per la strada bianca di supera la deviazione per il Fosso dell'Acero e si continua a salire verso destra in direzione del rifugio di pastori in località Baleverde (1550 mt). Poco prima del rifugio, intorno a quota 1530 mt, si stacca verso sinistra una sterrata in direzione del Fosso dell'Acero la si segue e prima di superare la cresta della Costa delle Troie si attraversa, verso destra, una piccola faggeta oltre la quale si snoda la lunga, ampia e dorsale sud-est.

La salita, anche se non segnata, non presenta particolari difficoltà, in questo punto si comincia a salire in maniera più decisa, la salita è gradevole grazie alle impareggiabili vedute sul gruppo del Gran Sasso, la Valle delle Cento Fonti, Cima della Laghetta, Monte di Mezzo ed i Monti Gemelli.

Da qui si giunge facilmente sulla vetta del Monte Gorazano (2458m) dove la vista spazia a 360° permettendo panorami sui Monti Sibillini, sul Terminillo, etc. etc.

Per la discesa si continua in cresta in direzione Sud, fino a raggiungere la Sella di Monte Gorzano (2309 mt) dopodiché liberamente si scende nella Valle delle Cento Fonti, enorme bacino percorso da innumerevoli torrenti che convergono tutti nello spettacolare Fosso dell'Acero. L'itinerario prosegue costeggiando vari torrenti e cascate fino ad arrivare nei pressi della Sorgente Mercurio (1759 mt). Poco sotto inizia la sterrata serpentina che risale da Cesacastina. Oltrepassato il Fosso dell'Acero, tramite un ponte in cemento, si risale in diagonale la Costa delle Troie per tracce di sentiero per poi traversare al di sotto di Colle dei Prati e raggiungere così la strada percorsa durante la salita che riporta al punto di partenza.

 

 

 
< Prec.   Pros. >
 
BORN TO TREK... l'escursionismo è ora Open Source!
 
2008 corno grande (ascensione).JPG
Design by Joomlateam.com | Powered by Joomlapixel.com |