BORN TO TREK


Home arrow Trekking arrow TR Appennini arrow Monte Nuria (da Sella di Corno)
martedì 04 agosto 2020
Advertisement
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Syndication

MONTE NURIA

Scarica il percorso in PDF

Feedback

 

Lunghezza: 20Km

Dislivello Complessivo: 900m

Durata: 7h

Grado di Difficoltà: E

Data Ultima Modifica: Dicembre 2008

Punto di Partenza: Sella di Corno (976m)

Punto di Arrivo: Sella di Corno (976m)

Tipo di Percorso: Andata e Ritorno

 

Come arrivarci: Dalla A24 si prende l'uscita L'Aquila Ovest, dopo il casello si gira alla prima uscita della rotonda e poi di nuovo a destra lungo la SS17ovest. Si supera il paese di Sassa e arrivati a Bivio di Scoppito si svolta a sinistra per Via Roma seguendo le indicazioni per Antrodoco. Una volta superato il paese di Vigliano si giunge a Sella di Corno.

 

Premessa: Il percorso proposto esplora delle magnifiche zone del reatino. Anche se molto lungo e con un dislivello non indifferente l'escursione risulta estremamente piacevole grazie alla bellezza del paesaggio che si attraversa lungo l'intero itinerario. Il vasto lago di Rascino e il vicino Lago di Cornino di origine carsica si traggono la loro fonte dalle acqua che si accumulano nelle relative piane. L'altezza dei laghi (rispettivamente 1150m e 1250m ca.), unita alla poca conoscenza della zona e della relativa accessibilità hanno reso questo ambiente incontaminato, un paesaggio che va ammirato almeno una volta nella vita. Altri laghetti sono presenti anche sotto la cima del Nuria Sopra campo di Trevi, nelle stagioni particolarmente secche possono però prosciugarsi.

Magnifici sono i boschi che si percorrono lungo la salita, in autunno e primavera sono un esplosione di colori. Il panorama sulla vetta spazia a 360° e lo sguardo raggiunge tutte le più alte e importanti vette dell'appennino. Magnifica la vista sull'intero Gran Sasso e sul Velino-Sirente.

Una parola in più va spesa per la lunghezza del percorso, questa per essere percorsa tutta in andata e ritorno necessita di molto tempo è quindi consigliato partire di buon ora per avere il tempo di percorrere tutto il percorso e avere anche il tempo di godere dei magnifici ambienti della zona

 

Descrizione: Da Sella di Corno (976m) si attraversano le rotaie nei pressi di un passaggio a livello dove è presente anche un fontanile con acqua. Superate le rotaie si segue la strada sterrata tralasciando i sentieri che di diramano da essa, per il primissimo tratto il tracciato va in direzione Nord-Ovest per poi deviare decisamente ad Ovest costeggiando il versante nord della Valle di Cappelletto. A metà della valle si incontra un secondo fontanile con acqua, si prosegue lungo il tracciato che sale non troppo ripidamente fino alla Forca di Rascino (1345m) dove si ha una magnifica vista sul Lago di Rascino e la rispettiva valle.

Proseguendo lungo la strada si rimane a mezza costa fino a giungere dopo circa un chilometro ad un bivio dove è visibile il Lago di Cornino. Si svolta a destra e si scende verso il laghetto che va costeggiato (1265m). Aggirata la collinetta alle spalle del laghetto si spalanca la vastissima piana di Cornino che va percorsa per intero tagliandola di netto. Giunti ad un evidente insenatura del bosco si comincia a percorrere la vallata che sale il versante orientale del Monte Nuria, si risale per sottobosco lungo la valle fino ad uscirne 350m (di dislivello) più su nei pressi di Sopra Campo di Trevi (1800m). La vetta del monte Nuria è proprio sopra la testa, si risale il crinale giungendo sulla cresta e seguendola verso ovest si giunge sulla vetta del monte Nuria (1888m).

Per tornare a Sella di Corno si percorre l'itinerario nel senso inverso.

In alternativa dalla Piana di Cornino è possibile fare un anello percorrendo in salita (o in discesa) il bosco e la cresta che conducono alla Cima della Fungara (1881m) facendo molta attenzione a non perdere l'orientamento. Una volta giunti sulla Cima della Fungara si segue facilmente la cresta che porta sul monte Nuria.

 
< Prec.   Pros. >
 
BORN TO TREK... l'escursionismo è ora Open Source!
 
2008 sirente (cai).JPG
Design by Joomlateam.com | Powered by Joomlapixel.com |